Shoah: Bianchi (min. Istruzione), “costruire modello educativo contro indifferenza partendo dalla scuola”

“Il contributo della scuola, il primo luogo in cui si combatte l’odio e dove studentesse e studenti imparano il rispetto e la tolleranza, non mancherà mai. Continueremo a lavorare per costruire un modello educativo che combatta la naturale alleata del male, l’indifferenza”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, incontrando oggi la delegazione italiana dell’Ihra (International Holocaust Remembrance Alliance). Al centro della riunione, l’impegno e le buone pratiche della scuola italiana per la difesa della memoria e la lotta contro le discriminazioni, con attività di sensibilizzazione delle studentesse e degli studenti e seminari di formazione dei docenti.
“Contro la discriminazione, l’accoglienza reciproca va attuata quotidianamente – ha proseguito Bianchi –  Patrizio Bianchi -. L’Ihra, alla quale va il mio profondo ringraziamento, svolge una funzione fondamentale, tenendo viva la memoria di tragedie che non dobbiamo dare per scontato appartengano solo al passato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy