This content is available in English

Svezia: quaresima solidale, raccolti 187mila euro. Attraverso la Caritas polacca andranno per la popolazione dello Yemen

La diocesi cattolica di Stoccolma ha raccolto oltre 187mila euro (oltre 1,9 milioni di Sek) durante la colletta quaresimale promossa dalla Caritas svedese. E “continuano ad arrivare donazioni”, dice un comunicato della diocesi oggi. I fondi raccolti andranno a sostegno del lavoro che la Caritas polacca sta portando avanti nello Yemen, gravemente colpito dalla guerra e dalla carestia. “È assolutamente fantastico” ha commentato George Joseph, segretario generale della Caritas svedese, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito. “I nostri donatori hanno dimostrato una generosità e un amore enormi, nonostante siamo nel mezzo di una difficile pandemia”. Ma la situazione in Yemen è drammatica: in quella che l’Onu ha definito la peggiore catastrofe umanitaria al mondo, un bambino muore ogni dieci minuti e un terzo della popolazione del Paese soffre di fame acuta; 24 milioni dei 30 milioni di persone dello Yemen necessitano di un’assistenza completa. Se sono diverse le organizzazioni umanitarie internazionali attive, “raggiungere i più bisognosi è difficile e la Caritas Polonia è l’unica rete Caritas autorizzata ad entrare e ad operare nel Paese”. I fondi raccolti in Svezia contribuiranno per l’acquisto di medicinali, attrezzature mediche e stipendi per personale medico qualificato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy