Cinema: Giffoni Film Festival, dall’11 al 13 giugno 200 direttori di rassegne si incontrano per avviare una nuova cooperazione e collaborazione

Iniziano a concretizzarsi alcune delle attività previste per le celebrazioni di #Giffoni50Plus. Il primo evento è in programma il 24 giugno. “In 10 città italiane, in contemporanea, studenti, autorità locali e famiglie potranno conoscere e vivere la storia di questa idea con un docu-film di 105 minuti, prodotto e realizzato dalla Giffoni Video Factory”, spiega una nota diffusa oggi dal Giffoni Film Festival. Le città selezionate per questo primo appuntamento sono Bari, Benevento, Bergamo, Ferrara, Palermo, Cittanova (Reggio Calabria), Montescaglioso (Matera), San Donà di Piave (Venezia), Terranova di Pollino (Potenza) e Tonara (Nuoro).
Dall’11 al 13 giugno, 200 direttori di festival e rassegne cinematografiche italiane si incontreranno a Giffoni per avviare una nuova cooperazione e collaborazione. È la prima volta che un numero così cospicuo di operatori culturali prende parte ad una sorta di “Stati generali” per “conoscersi, presentare i modelli e i progetti delle loro attività con una prospettiva di cooperazione e di sviluppo. Giffoni vuole essere al fianco soprattutto dei piccoli e medi eventi italiani che hanno necessità di essere sostenuti e promossi”. Dal 21 al 31 luglio, “venti direttori con gruppi di ragazzi e i sindaci dei rispettivi comuni saranno ospiti del Festival. Sarà l’occasione per incitare i primi cittadini ad investire sulle proprie realtà locali e sostenere le attività di promozione del cinema e del territorio”.
Altra attività confermata per luglio è il campus dedicato a 130 ragazzi e ragazze del progetto “Sedici modi di dire ciao”, un’iniziativa selezionata dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ideata e realizzata dall’Ente autonomo Giffoni Experience. I ragazzi arriveranno da Calabria, Basilicata, Sardegna, Campania e Veneto.
Sono partiti, intanto, i lavori per l’adeguamento e la ristrutturazione delle sale della Cittadella del Cinema e della Multimedia Valley, grazie ad un progetto speciale sostenuto dal ministro della Cultura, Dario Franceschini, per i cinquant’anni di storia di Giffoni. È prevista l’11 giugno l’inaugurazione della sala dedicata a François Truffaut, adeguata a tutte le nuove tecnologie audio-video, nuove poltrone e migliorie strutturali. Iniziati anche i lavori in Multimedia Valley per la costruzione del Museo “Testimoni del Tempo”, corpo aggiuntivo dell’esistente progetto che prevede spazi museali e multimediali e una nuova sala polivalente da 500 posti. Sempre nell’area della Multimedia Valley, prossimo anche l’avvio dei lavori per un’arena da 4.300 posti destinata ai grandi eventi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy