Colombia: Bogotá, campagna per dare a ognuno dei 17mila detenuti un kit per l’igiene personale. Messaggio del vescovo Rueda Aparicio

In occasione della festa di Nostra Signora di Las Mercedes, patrona dei detenuti, la Fondazione Caminos de Libertad, vincolata all’arcidiocesi di Bogotá, ha rivolto un invito a sostenere la campagna: “Nella solitudine, abbandono, paura, privazione… La vostra solidarietà fa la differenza”. Secondo quanto affermato da padre Andrés Fernández Pinzón, direttore della Fondazione, si tratta di contribuire all’acquisto di un kit di biosicurezza e pulizia, che verrà poi consegnato a ciascuno degli oltre 17mila detenuti rinchiusi nei centri penitenziari della capitale colombiana. Il sacerdote ha spiegato che è tradizione ogni anno, in occasione della festa della Merced, che la Fondazione visiti le carceri per consegnare un kit da toilette a ciascun detenuto, ma ha osservato che a causa della pandemia la raccolta non ha raggiunto i fondi necessari. Per questo motivo, ha chiesto a ogni persona, famiglia o istituzione di aderire all’acquisto di un kit. “Non abbiamo potuto portare avanti la campagna dalle parrocchie, ma lo facciamo da persona a persona”. Si prevede che entro la fine di ottobre la Fondazione potrà visitare i penitenziari, con la gioia e la sicurezza di sapere che ogni detenuto riceverà il proprio kit.
Ai detenuti si è rivolto, in occasione della festività di ieri, anche l’arcivescovo di Bogotá, mons. José Luis Rueda Aparicio. “A voi che siete privati della libertà, voglio dire che avete degli angeli, la pastorale penitenziaria, i cappellani che a Bogotá e in diverse parti del Paese sono presenti nel nome di Cristo, portando la Parola, i sacramenti, la vicinanza, non giudicandovi, non condannandovi, ma accompagnandovi affinché ci sia dentro di voi un processo di liberazione, guarigione e riconciliazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy