Vescovi nei cimiteri: mons. Cacucci (Bari), “ogni morte lacera il nostro cuore”

“In comunione con tutta la Chiesa diocesana, con tutta la Chiesa, siamo vicini a quanti sono nel pianto e nel dolore per la morte dei loro cari. Affidiamo alla misericordia divina tutti i defunti, senza distinzioni, in questo tempo di prova”. Lo ha detto mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, in occasione del momento di preghiera nel cimitero monumentale di Bari per le persone morte con il Coronavirus, promosso dalla Cei quest’oggi in tutte le diocesi: i vescovi che ne hanno la possibilità si stanno recando in solitudine nei cimiteri per “affidare alla misericordia del Padre tutti i defunti di questa pandemia, nonché per esprimere anche in questo modo la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore”.“Ogni morte lacera il nostro cuore – ha affermato mons. Cacucci -. La nostra preghiera e la nostra carità suppliscano alla vicinanza fisica. Anche la morte di Gesù ha spezzato il cuore della madre Maria, delle donne, dei discepoli. Dei nostri cari defunti perdiamo solo ciò che possediamo temporaneamente. L’incontro con Gesù risorto ci permette di incontrarli per l’eternità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy