Coronavirus Covid-19: Jesi, la vicinanza del vescovo Rocconi alla popolazione

Il vescovo di Jesi, mons. Gerardo Rocconi, in questa Quaresima vissuta nelle limitazioni a causa dell’epidemia, è “vicino ai fedeli invitando a una preghiera più assidua e all’ascolto della Parola. Ogni giorno prepara un commento al vangelo proposto dalla liturgia e lo invia, sia come audio sia come testo, a tante persone con cui è in contatto per aiutare a vivere questi giorni di restrizioni e di digiuno anche eucaristico cercando la Parola del Signore e pregando più intensamente”. Lo rende noto una nota della diocesi diffusa oggi in cui si ricorda che “il vescovo continua la rubrica mattutina alle 6.50 (in replica alle 24) su Radio Duomo Senigallia In Blu in cui offre un pensiero spirituale a partire dalla Parola di Dio”. “Sabato 28 marzo e sabato 4 aprile alle 19, inoltre, il vescovo pregherà il Rosario e la supplica alla Madonna delle Grazie come ha fatto nei sabati di marzo. Domenica 29 marzo e domenica 5 aprile alle 9.30 leggerà e commenterà il Vangelo della quinta domenica di Quaresima e della domenica delle Palme. I fedeli possono seguire questi momenti dalla pagina facebook dell’Ufficio liturgico della diocesi di Jesi e sul canale Youtube di Voce della Vallesina”.
Mons. Rocconi si è reso disponibile ad attivare dal 28 marzo il servizio di ascolto telefonico nel tempo dell’emergenza sanitaria per le persone che soffrono per il Covid-19 “per farsi prossimo a quanti stando affrontando la sofferenza e il lutto. In tutto questo periodo non fa mancare una preghiera intensa per gli operatori sanitari ai quali ha scritto una lettera di gratitudine per il loro servizio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy