Coronavirus Covid-19: Siropack, ideato un dispositivo per la comunicazione tra personale sanitario e pazienti

“Il contesto di emergenza che tutto il mondo sta vivendo esorta ognuno di noi a mettere in campo le nostre competenze e unire le forze per il bene comune”. Lo ribadiscono al Corriere Cesenate i titolari dell’azienda Siropack, con sede a Bagnarola di Cesenatico, cioè i coniugi Rocco De Lucia e Barbara Burioli, insigniti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella dell’onorificenza di Cavalieri al merito della Repubblica italiana. Così l’azienda, in questo momento di emergenza da Coronavirus, in collaborazione con laboratori di ricerca e con il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna, ha sviluppato “C-Voice Mask”, un dispositivo ideato per agevolare la comunicazione tra personale sanitario medico e paramedico e paziente affetto da Covid-19. Il dimostratore è stato realizzato con maschera Seacsub Unica, alla quale è stato applicato materiale per filtri adatto a maschere Ffp2 e FFP3, e un sistema di amplificazione.
Il dispositivo “C-Voice Mask” è applicabile a maschere full face per snorkeling con circuiti separati per aria in ingresso e aria in uscita. La maschera può essere riutilizzata dalla stessa persona, sostituendo semplicemente il tessuto del filtro, ottimizzando le risorse a disposizione del personale sanitario. Siropack comunica di aver rilasciato disegni, logiche e ogni altro diritto di proprietà intellettuale relativo al dispositivo “C-Voice Mask” a titolo gratuito, a condizione che non vengano utilizzati per fini commerciali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy