Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Conte, “chiusi negozi, bar e ristoranti”. Governo stanzia 25 miliardi. Borsa, Milano chiude in leggero rialzo

Coronavirus/1. Conte, “chiusi negozi, bar e ristoranti. I trasporti saranno garantiti”

Nuova stretta in Italia contro il coronavirus. In vigore da oggi e fino al 25 marzo il nuovo decreto, che prevede la chiusura di ulteriori attività e servizi non essenziali: stop anche a bar, pub e ristoranti; restano attivi tra gli altri idraulici, meccanici, benzinai, tabaccai e edicole. “Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore domani”, ha detto Conte annunciando il Dpcm. “Per avere un riscontro effettivo” di queste misure “dovremo attendere un paio di settimane”, ha spiegato in diretta Facebook il premier elencando le nuove disposizioni. Chiudono anche parrucchieri, centri estetici e servizi di mensa. Resta consentita la consegna a domicilio e per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi.

Coronavirus/2. Il punto della situazione in Italia

Sono 1.045, ad ieri, le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione Civile. Sono 10.590 attualmente i malati di coronavirus in Italia, 2.076 in più del giorno precedente, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 12.462. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza e capo del Dipartimento di Protezione civile, Angelo Borrelli, in una conferenza ieri sera a Roma. Le vittime sono complessivamente 827.

Coronavirus/3. Oms, “è una pandemia. Crescerà il numero dei morti e dei Paesi colpiti”

“Abbiamo valutato che il Covid-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica”. Lo ha annunciato il capo dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, ieri, nel briefing da Ginevra sull’epidemia di coronavirus. “L’Oms ha valutato questa epidemia giorno dopo giorno e siamo profondamente preoccupati sia dai livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dai livelli allarmanti di inazione”. “Nei giorni e nelle settimane a venire prevediamo un aumento del numero di casi, del numero di morti e del numero di Paesi colpiti”, ha detto ancora il direttore generale dell’Oms.

Emergenza sanitaria ed economica. Governo stanzia 25 miliardi. Gualtieri, “il Pil scenderà”

“Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest’emergenza”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa al termine del Cdm. “Sono lieti del clima che si sta definendo a livello europeo”. Il ministro ha definito ipotizzabile “una caduta del prodotto per almeno un paio di mesi a prescindere dagli interventi” che saranno messi in campo. È “prematuro e inopportuno dare uno specifico dato previsionale” sul Pil, comunque “non teniamo la testa nella sabbia, stiamo tenendo conto di tutti gli scenari”.

Borsa. Milano chiude in leggero rialzo, Wall Street affonda

Piazza Affari chiude in leggero rialzo una seduta nervosa, in cui l’indice Ftse Mib ha toccato un rialzo massimo del 3% ed è arrivato a perdere fino all’1,1%. L’indice delle blue chip di Borsa ha chiuso in progresso dello 0,33% a 17.928 punti. Nuova seduta negativa invece per le Borse europee che risentono del crollo di Wall Street e scontano la paura per gli effetti del coronavirus e i dubbi sull’efficacia delle misure di contrasto che governi e banche centrali stanno mettendo in campo. In una giornata segnata dal crollo di Wall Street, Londra ha perso l’1,4%, Madrid lo 0,6%, Parigi lo 0,57% e Francoforte lo 0,35%. Lo spread tra Btp e Bund ripiega sotto quota 200 e chiude a 191,7 punti base. Il rendimento del decennale è pari all’1,17%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy