Coronavirus Covid-19: Belgio, la Chiesa cattolica sospende tutte le celebrazioni pubbliche

A causa della diffusione dell’epidemia del Coronavirus, i vescovi del Belgio hanno deciso oggi di sospendere tutte le celebrazioni liturgiche pubbliche nel Paese. La decisione – si legge in una nota – entra in vigore a partire da questo fine settimana e rimarrà valida almeno fino a venerdì 3 aprile. Battesimi, matrimoni e funerali possono aver luogo ma devono svolgersi in un circolo ristretto. Per le altre riunioni, sarà richiesta la massima cautela. Le chiese rimarranno aperte solo per la preghiera o la meditazione personale. I vescovi chiedono ai fedeli di vivere questa Quaresima come “un momento di preghiera, conversione, condivisione fraterna e maggiore attenzione per gli altri” e propongono di seguire in streaming le sante messe avvalendosi dei canali web di Cathobel, Kerknet, Kto, Rcf, Kerk en Leven, o in radio-tv, Rtbf e Vrt. Nella nota, i vescovi esprimono la loro gratitudine a tutti coloro che stanno facendo il possibile per fermare la diffusione di Covid-19 e si prendono cura delle persone colpite dalla malattia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy