Cile: vescovi, “partecipazione informata, con serenità e fiducia, al plebiscito sulla nuova Costituzione”

“La democrazia è un bene di cui tutti dobbiamo occuparci. Pertanto, vi invitiamo a prepararvi con serenità e fiducia a partecipare con il vostro voto al prossimo plebiscito e a manifestare la vostra opinione, scegliendo tra le opzioni legittime che vengono presentate”. È questo l’invito dei vescovi cileni, contenuto nel messaggio diffuso oggi dal Consiglio permanente della Conferenza episcopale (Cech), a quasi 5 mesi dall’inizio delle proteste sociali e a poche settimane dal plebiscito che dovrà sancire le modalità attraverso le quali si scriverà una nuova Costituzione.
I vescovi sostengono che, affinché il voto dei cittadini sia informato, “è necessario conoscere, riflettere e discernere a livello personale, familiare e comunitario”. A tal fine, la Conferenza episcopale ha reso disponibili delle schede informative preparate dalla Commissione nazionale per la giustizia e la pace. Strumenti che “cercano di aiutarci a capire quanto sia prezioso essere presenti e partecipare a tutte le decisioni importanti del Paese”.
Nell’ultima parte del messaggio, i vescovi invitano “a non aver paura e a rinnovare la nostra speranza in Gesù in questa stagione quaresimale che guarda alla risurrezione del Signore”. E chiedono a tutti i cileni di non farsi prendere “dalla disperazione e dal fatalismo”.” Continuiamo a pregare la Vergine del Carmine per il Cile, per la pace e la giustizia, che sono i pilastri di una società che mette al centro la vita e dignità della persona e la promozione del bene comune”, conclude la nota.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy