Coronavirus Covid-19: Ungheria, preghiera del card. Erdö “in tempi di epidemia”

Per implorare la misericordia di Dio in questi tempi di epidemia, il card. Péter Erdő, arcivescovo di Esztergom-Budapest e primate d’Ungheria incoraggia i fedeli a recitare questa preghiera: “Signore Onnipotente, Dio dei nostri padri, ti rendiamo grazie per il mondo che hai creato per rendere possibile la vita dell’umanità. Ti rendiamo grazie per tutta la ricchezza del creato e per le sue meravigliose leggi. Ti rendiamo grazie perché siamo sopravvissuti, nonostante ogni forza distruttrice, e siamo capaci di giungere a sempre nuove scoperte sul nostro mondo e su noi stessi. Ti ringraziamo perché possiamo lottare, sia individualmente sia in comunità, per la nostra sopravvivenza e per rendere la nostra vita sempre più bella e ricca di significato. Ma, prima di tutto, Ti ringraziamo per averci chiamati alla vita eterna e perché, con la morte e la risurrezione redentrice di Cristo, Nostro Signore, hai aperto per noi la via dell’eterna beatitudine. Quando ci colpiscono delle calamità naturali, contro le quali non riusciamo ancora a difenderci con le nostre sole forze, possiamo sperimentare che la nostra vita è sempre nelle Tue mani. Ti supplichiamo umilmente di aiutare gli uomini della scienza a trovare prima possibile l’antidoto alla presente epidemia. Dona a quanti guidano le nostre società l’accortezza di poter arginare, con i provvedimenti adeguati, la diffusione delle infezioni, di promuovere la prevenzione e la cura della malattia, nonché la predisposizione di strumenti efficaci per quanti ne hanno bisogno. Dona la Tua misericordia e l’eterno riposo a quanti sono morti a causa della malattia, dona la guarigione ai malati, dona forza e benedizione ai medici e al personale sanitario per il loro coraggioso impegno. Rafforza in noi la fede, la speranza e la carità affinché possiamo sostenere con ogni aiuto spirituale e materiale i malati e i parenti che sono nell’angoscia o nel lutto. Fa che con i nostri comportamenti responsabili possiamo contribuire anche noi a prevenire la diffusione della malattia. Perdona, Signore, ogni nostro peccato commesso in pensieri, parole, opere e omissioni. Santissima Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi! Beatissima Vergine Maria, Salute degli infermi, prega per noi! Amen”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy