Servizio civile: Salesiani per il sociale, disponibili 1.250 posti per progetti in Italia e all’estero

Saranno circa 1.250 i giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che quest’anno potranno svolgere il Servizio civile universale nei progetti presentati da Salesiani per il sociale Aps. Maggior coinvolgimento è previsto soprattutto nell’ambito educativo e assistenziale, che permetteranno ai giovani di mettersi al servizio delle comunità locali, sperimentando percorsi di crescita e maturazione personale.
Il decreto di individuazione dei progetti di Servizio civile universale finanziati per l’anno 2020, pubblicato dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale, permetterà ai salesiani di realizzare: 74 progetti nel bando ordinario da realizzarsi in Italia per 1.077 posti; 14 progetti nel bando di Garanzia Giovani per un totale di 132 posti; 5 progetti nel bando ordinario da realizzarsi all’estero (Spagna, Francia, Albania) per un totale di 51 posti. “Vivere il servizio Servizio civile nei prossimi mesi sarà aiutare l’Italia a ripartire, non solo a prepararsi per il futuro ma preparare il futuro specie per chi è impegnato nell’educazione dei giovani”, spiega don Roberto Dal Molin, presidente di Salesiani per il sociale Aps.
Il bando per gli aspiranti volontari uscirà nei prossimi giorni. I giovani potranno presentare domanda esclusivamente on line, collegandosi alla piattaforma Dol, sul sito https://domandaonline.serviziocivile.it. L’accesso alla piattaforma per i cittadini italiani residenti in Italia o all’estero deve avvenire esclusivamente con Spid, il Sistema pubblico di identità digitale. All’uscita del bando, tutte le informazioni necessarie per una corretta presentazione della domanda, potranno essere consultabili al sito www.serviziocivile.gov.it e al sito
www.salesianiperilsociale.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy