Pasqua: mons. Savino (Cassano all’Jonio), “ripartire, ricostruire, rinascere”

“Ripartire, ricostruire, rinascere”. Sono queste le tre parole che mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Jonio, ha affidato ad un videomessaggio pasquale. “Dobbiamo essere come Nicodemo, il quale aveva intuito in Gesù una proposta di cambiamento. Dialoghiamo con Gesù e cerchiamo di capire come la nostre libertà e scelte possano intrecciare quelle del risorto, perché nell’incontro tra la libertà di Cristo e la nostra possiamo rinascere”. Per mons. Savino “la bellezza dell’esperienza cristiana, che non è mai una dottrina, ma è sempre l’incontro con Gesù, ci rigenera sempre”. Mons. Savino si è detto “sempre più convinto che, anche in questa ora difficile della pandemia, Gesù e la sua parola sono la risposta di senso al nostro desiderio di cuore che cerca la bellezza e la verità”. “La Pasqua – per mons. Savino – è l’opportunità del passaggio dalla notte all’aurora, dalla morte alla vita, perché è l’evento che ha sconvolto la storia dell’umanità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy