Ramadan: il messaggio augurale della diocesi di Albano. “Che in questo mese possiamo vivere in pace e vicini a chi soffre

“Ramadan Mubarak!”, una delle espressioni usate all’inizio del mese di preghiera per i fedeli musulmani, è l’augurio rivolto dall’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della diocesi di Albano alla comunità islamica, per questo tempo che si è aperto ieri e andrà avanti fino al prossimo 12 maggio. “Che in questo mese santo la vostra comunità e noi tutti possiamo vivere nella pace, nell’impegno per la convivenza e nella vicinanza e solidarietà a quanti sono nella malattia e nella sofferenza”, si legge nell’augurio diffuso dall’Ufficio diocesano, diretto da don Francesco Angelucci. “Desideriamo esprimere un augurio e sentimenti di vicinanza in questo mese sacro alla fede islamica. Vi preghiamo di far giungere i nostri auguri ai vostri familiari e alle persone a voi vicine”, conclude il testo. La fraternità tra le religioni e l’amicizia sociale sono state al centro di una tavola rotonda che l’Ufficio per il dialogo ecumenico e interreligioso di Albano ha promosso poche settimane fa e a cui sono intervenuti rappresentanti di diverse Chiese cristiane e di altre fedi, tra cui alcuni membri della comunità islamica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy