Myanmar: ripristinato account Twitter del card. Bo (Yangon). Primo post, “grazie Santità per il suo amore e la sua attenzione”

Riprende da oggi l’account Twitter del cardinale Charles Bo, arcivescovo di Yangon e presidente dei vescovi del Myanmar. È l’arcidiocesi di Yangon ad annunciare sulla sua pagina Facebook il ripristino dell’account ufficiale dell’arcivescovo sospeso nei giorni scorsi e il primo post è dedicato a Papa Francesco che oggi, al termine dell’udienza, ha rivolto un pensiero al Myanmar: “Anche io mi inginocchio sulle strade del Myanmar e dico: cessi la violenza. Anche io stendo le mie braccia e dico: prevalga il dialogo. Il sangue non risolve niente. Prevalga il dialogo”. Via Twitter, il cardinale di Yangon risponde alle parole del Papa: “Santità, grazie per il suo amore e la sua attenzione”.

A confermare al Sir l’avvio dell’account è anche l’Ufficio comunicazioni della Conferenza episcopale del Myanmar aggiungendo però che, da domani, sono attesi nuovi blackout di internet soprattutto per le comunicazioni via cellulare. Era stato il cardinale Bo a chiedere a Twitter di rimuovere un account indebitamente a lui attribuito e recante il suo nome. Oggi, la notizia della ripresa dell’account. Oltre ad esprimere parole di gratitudine a Papa Francesco, l’arcivescovo rilancia il suo messaggio del 15 marzo scorso per la Giornata di preghiera per il Myanmar: “Un nuovo Myanmar risorgerà dalle ceneri. Come ci riusciremo? Con la fede, la preghiera, l’amore, il dialogo e il coraggio. Parlando per la verità, la giustizia, la libertà, la pace e la democrazia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy