Prete ucciso a Como: Caritas di Roma, “vicinanza alla diocesi in questo momento di dolore”

Questa mattina è stato ucciso a Como don Roberto Malgesini per mano di un uomo, senza dimora, che soffre di gravi problemi psichici. La Caritas di Roma – amici, volontari e operatori – esprime oggi “vicinanza alla diocesi di Como in questo momento di dolore”. Don Roberto Malgesini aveva compiuto 51 anni lo scorso agosto. Era un prete dedito alla solidarietà: collaboratore alla parrocchia di San Bartolomeo, portava le colazioni ai senzatetto, serviva alla mensa, al dormitorio, aveva stretto relazioni profonde con molti senzatetto e migranti, se c’era bisogno di portare qualcuno dal medico lo caricava in auto e senza pensarci due volte lo accompagnava. Un anima generosa, non solo per vocazione religiosa, ma soprattutto per quella umana. Aiutare gli altri è il precetto su cui aveva basato la sua intera vita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy