Pastorale familiare: Sicilia, verso il laboratorio regionale di studio. Mons. Fragnelli (Cesi) invita a “partecipare ad una svolta”

“Cari amici, fratelli e sorelle delle Chiese di Sicilia, noi desideriamo chiedere la vostra collaborazione: venite, camminiamo, insieme, formiamoci e nell’arco di due anni e mezzo o tre pensiamo di poter offrire alle nostre diocesi un numero iniziale di persone che abbiano competenze di amore e competenze di intelligenza nei confronti della pastorale familiare in Sicilia”. Con un video, il vescovo di Trapani, mons. Pietro Maria Fragnelli, delegato della Conferenza episcopale siciliana per la Famiglia, invita i siciliani a partecipare a quella che lui stesso definisce “una svolta per la pastorale familiare”.
Il riferimento è al progetto sperimentale di un Laboratorio di studio in Pastorale familiare e ricerca di pratiche virtuose, proposto dall’Ufficio per la Famiglia della Cesi, per accedere al quale si sono aperte le iscrizioni.
Mons. Fragnelli spiega che si desidera costruire “qualcosa che abbia un respiro più lungo, un po’ come un arco per realizzare il quale ci vuole un po’ più di tempo, e ci vuole buona volontà, disponibilità di persone – uomini e donne, famiglie delle nostre diocesi –, desiderose di impegnarsi da un lato per le emergenze che la famiglia presenta nelle nostre parrocchie e nelle nostre diocesi, ma anche e soprattutto nei tempi lunghi. Questo è lo scopo del laboratorio, all’interno del quale – spiega il vescovo – cominceremo con la realizzazione di un cammino che veda la possibilità di incontrare da un lato i tutor delle diverse aree di competenza e dall’altro lato quanti nelle nostre parrocchie desiderano fare il cammino con il Laboratorio regionale”.

🔸 “Chiediamo la vostra collaborazione: venite! Iscrivetevi! Camminiamo insieme!”✅ Mons. Pietro Maria Fragnelli,…

Pubblicato da CESi – Conferenza Episcopale Siciliana su Sabato 12 settembre 2020

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy