Argentina: da oggi Settimana sociale nazionale sul tema “Nessuno si salva da solo”

Inizia oggi la Settimana sociale nazionale promossa dalla Chiesa argentina attraverso la Commissione episcopale per la pastorale sociale (Cepas). L’appuntamento si terrà in modo virtuale, a causa delle misure restrittive per prevenire il coronavirus e dunque la sua sede non sarà quella tradizionale di Mar del Plata.
Il titolo dell’appuntamento è “Nessuno salva da solo”, e la consegna è “Chiamati a remare insieme verso una conversione umanistica ed ecologica”, si svolgerà dal 6 al 10 luglio attraverso il canale Youtube della Cepas. A fare da sfondo alla riflessione, come ha evidenziato il presidente della Cepas, mons. Jorge Lugones, vescovo di Lomas de Zamora, saranno le parole pronunciate da Papa Francesco lo scorso 27 marzo, nel corso del momento di preghiera e affidamento che si tenne nella piazza san Pietro vuota.
Oggi, alle 18 (ora locale), ci sarà l’apertura della Settimana sociale, seguita dal dibattito “È il momento di agire ora per il futuro”. Nel corso dell’incontro verrà fatto un bilancio delle iniziative di beneficenza promosse in questo momento. “Guardiamo al futuro con creatività” sarà il tema della giornata di martedì (sempre alle 18), che avrà l’obiettivo di riflettere sulla società e sul mondo post-Covid-19, in particolare per quanto riguarda i settori della salute e dell’ambiente. Mercoledì 8 luglio l’argomento di discussione sarà “Costruiamo un mondo più equo”, con una riflessione particolare sui settori della comunicazione e dell’istruzione. “Cerchiamo il dialogo e la riflessione comune” sarà, invece il tema, a sfondo politico, di giovedì 9 luglio. Venerdì la conclusione, con il dibattito su “Il giorno dopo: pensare alla riattivazione economica”. Sarà una riflessione incentrata sui temi dell’economia e del lavoro e sul ruolo dello Stato, per l’integrazione di tutti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy