Diocesi: mons. Schillaci (Lamezia Terme), “non chiudiamoci in noi stessi, abbracciamo con tutto noi stessi il bene”

“Abbiamo sotto gli occhi i nostri giorni, questo nostro tempo del coronavirus, e attendiamo i giorni che verranno, anzitutto amando; amando Dio, il prossimo, noi stessi, il creato, tutti!”. Lo ha scritto in un messaggio il vescovo di Lamezia Terme, mons. Giuseppe Schillaci, in occasione del primo anno della sua elezione alla cattedra lametina. “Entriamo nel dinamismo e nella qualità dell’amore sempre più inclusivo. Amiamo pensando al nostro oggi e al nostro domani, nella nostra casa comune, custodendola in modo fattivo, concreto, nuovo, creativo”, ha scritto il presule. “Non chiudiamoci in noi stessi, nelle nostre cose, nei nostri interessi personali o di gruppo, oppure nelle nostre ansie, angosce e paure, ma dischiudiamo sempre più il nostro cuore, il nostro pensiero, la nostra vita. Gettiamo via il male con le sue opere, rifiutiamo egoismi, ogni genere di cattiveria, maldicenza, ostilità, abbracciamo, invece, con tutto noi stessi il bene”. Mons. Schillaci ha ricordato che “nei più piccoli, nei più bisognosi, nei più poveri, umanamente e spiritualmente, incontriamo il Signore della nostra vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy