Diocesi: Caritas Prato, raccolti 85 quintali di generi alimentari nei supermercati a favore dell’Emporio della Solidarietà

La raccolta alimentare che si è svolta il 4 luglio in sei supermercati di Prato a favore dell’Emporio della Solidarietà della Caritas diocesana di Prato ha raggiunto buoni risultati: sono stati messi nei magazzini del supermercato per famiglie in difficoltà 85 quintali di prodotti, corrispondenti a 831 scatole. “Grazie a tutti coloro che hanno collaborato a questa importantissima iniziativa. Sempre più persone si rivolgono all’Emporio, il momento non è facile, considerate le difficoltà del periodo e le restrizioni legate all’emergenza coronavirus, siamo davvero soddisfatti del risultato raggiunto – ha detto Claudio Baldini, coordinatore dell’Emporio di Prato -. Grazie alla generosità dei cittadini che hanno donato un ingente quantitativo di prodotti, non solo quelli richiesti, ma anche ulteriori alimenti a lunga conservazione. Grazie ai supermercati che hanno dato la disponibilità alla raccolta e a tutti i volontari che hanno offerto il loro tempo libero per rendere possibile questa giornata, e alle associazioni che hanno trasportato i prodotti”. La raccolta ha visto il coinvolgimento di circa 70 volontari appartenenti a parrocchie e associazioni (scout Agesci, San Vincenzo, associazione Cieli Aperti, associazione Giorgio La Pira), ma anche singoli e soci Coop, presenti nei punti vendita per invitare all’acquisto dei prodotti richiesti e inscatolare quanto raccolto. Il servizio di trasporto dei prodotti donati nei magazzini dell’Emporio è stato invece fornito dalla Misericordia di Prato, Pubblica Assistenza, Vab, Centro di Scienze naturali di Galceti, Associazione Carabinieri in congedo e Anai (associazione nazionale autieri d’Italia). Sono stati raccolti e inscatolati olio di oliva, olio di semi, caffè e biscotti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy