Sudan: domani conferenza internazionale “per favorire la transizione del Paese africano”. Sostegno da Onu, Ue e Germania

(Bruxelles) Una conferenza internazionale virtuale di alto livello tra Ue, Onu, Germania e Sudan si svolgerà domani, 25 giugno, per “ribadire il forte sostegno politico della comunità internazionale alla transizione in corso in Sudan”, spiega una nota, e per “mobilitare il sostegno finanziario per la transizione democratica, la ripresa economica e le esigenze umanitarie”, accresciute dalla pandemia di coronavirus. In quel contesto le autorità sudanesi presenteranno “le riforme intraprese dal governo di transizione dallo scorso agosto”. Nel confronto che aprirà il pomeriggio (con l’Alto rappresentante Ue Josep Borrell, Abdalla Hamdok, primo ministro della Repubblica del Sudan, Heiko Maas, ministro federale degli affari esteri della Germania e António Guterres, segretario generale Onu) il tema sarà anche il cammino futuro. Un successivo momento sarà dedicato agli impegni in favore del Sudan, con la partecipazione di circa 50 Paesi e organizzazioni internazionali, e un confronto sull’“agenda di riforma sudanese” con il ministro delle finanze sudanese, Ibrahim El-Badawi, il ministro del lavoro Lena el-Sheikh Mahjoub e rappresentanti della African Development Bank, della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale. La conferenza sarà trasmessa in diretta su togetherwithsudan.de.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy