Solidarietà: Piemonte e Valle d’Aosta, al via il progetto #Ripartiamoinsieme promosso dalle Caritas diocesane per sostenere le fasce più deboli

Verrà presentato domani mattina ad Asti l’iniziativa “#Ripartiamoinsieme – Mettiamo in circolo la solidarietà” che fornirà l’opportunità di accedere ad una piccola liquidità per la ripartenza che si apre ad una circolarità solidale verso le fasce più deboli della società. Il progetto, promosso dalle 17 Caritas diocesane di Piemonte e Valle d’Aosta, in connessione anche con Caritas Ambrosiana e Caritas diocesana di Padova, è realizzato grazie alla erogazione economica del Gruppo Bancario Cassa Risparmio di Asti – Banca di Asti e Biver Banca.
“Con l’avvio della fase tre – spiega una nota – il tema della ripartenza viene posto all’ordine del giorno della vita dei territori, delle imprese, delle famiglie e dei singoli. Alcuni per forza propria e altri con il sostegno delle misure nazionali e locali messe in campo riescono a immaginare e programmare percorsi di riavvio. Altri, invece, gravemente provati dagli esiti economici del tempo di lockdown, fanno ancora molta fatica. In modo particolare imprese unipersonali, alcuni settori del commercio al dettaglio, esercizi che rendono servizi alla persona, piccoli artigiani”. Al loro fianco anche molte famiglie già prima del Covid interessate dalla povertà conclamata o nelle sue forme più recenti: famiglie monoparentali, working poors, anziani soli a basso reddito, precari o lavoratori irregolari. Entrambe hanno iniziato a rivolgersi alla rete delle Caritas del territorio per un sostegno a volte indispensabile e urgente. A loro è rivolta l’iniziativa che vuole essere al contempo “un segno di prossimità e una opportunità, di semplice gestione e di immediato aiuto”. Alla presentazione di domani, la prima sul territorio, interverranno mons. Marco Prastaro, vescovo di Asti, Pierluigi Dovis, direttore di Caritas Torino e delegato regionale di Caritas Piemonte e Valle d’Aosta, Beppe Amico, direttore di Caritas Asti e coordinatore gruppo di gestione del progetto, e Carlo Demartini, amministratore delegato del Gruppo bancario Cassa di Risparmio di Asti. L’incontro, ospitato dalle 12 presso il Centro formazione Banca di Asti, sarà moderato da don Dino Barberis, direttore della “Gazzetta d’Asti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori