Tumori: Ospedale Bambino Gesù, scoperto meccanismo molecolare con cui “disarmare” cellule killer

Un falso comando. Un ordine ingannevole impartito dalle cellule tumorali frena la difesa immunitaria e disarma, di fatto, le cellule “natural killer” (Nk), preposte al riconoscimento e alla distruzione delle cellule tumorali stesse. Il meccanismo molecolare è stato scoperto dai ricercatori dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, in collaborazione con il Dipartimento di medicina sperimentale dell’Università di Genova e con il sostegno di Fondazione Airc. I dati hanno svelato la combinazione finora sconosciuta di citochine e cortisolo che induce inopportunamente l’espressione sulle cellule Nk della proteina Pd-1, un potente freno inibitore della risposta immunitaria. I risultati sono appena stati pubblicati su una delle più importanti riviste internazionali di immunologia, il Journal of Allergy and Clinical Immunology. “Il risultato è che le Nk, fondamentali per le difese contro i tumori, vengono frenate e non riescono ad attaccare e a distruggere il tumore stesso, come da noi dimostrato in uno studio precedente”, spiega Lorenzo Moretta, direttore Area immunologica del Bambino Gesù. “Scoprire il meccanismo con cui le cellule tumorali impartiscono quest’ordine, eludendo il controllo delle difese immunitarie – aggiunge Maria Cristina Mingari, del Dipartimento di medicina sperimentale dell’Università di Genova – può fornire un’arma in più per combattere e curare il cancro”. La scoperta offre importanti spunti per l’utilizzo dei farmaci in funzione antagonistica all’azione del tumore.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy