Coronavirus Covid-19: Parma, diocesi e Caritas in campo con fondo di solidarietà e numero verde per persone in difficoltà

“Uniamo alla preghiera incessante la carità nelle forme possibili ad anche attraverso una raccolta straordinaria per le persone, le famiglie e le comunità messe in grave difficoltà economica da questa epidemia. Diversi hanno già chiesto aiuto. Ognuno dia secondo il proprio cuore e la propria possibilità”. Questo era stato l’appello rivolto da mons. Enrico Solmi, vescovo di Parma, all’inizio dell’emergenza. Dando seguito a queste parole, la Chiesa parmigiana – Caritas diocesana, Ufficio pastorale del lavoro e Ufficio pastorale della sanità – ha messo in campo due iniziative straordinarie: l’apertura di una sottoscrizione per costituire un fondo di solidarietà e l’attivazione di un numero verde per ascoltare persone sole e in difficoltà.
Per il fondo viene chiesto a parrocchie, uffici pastorali e associazioni di raccogliere con discrezione bisogni e richieste di aiuto da inoltrare alla mail della Caritas diocesana: caritas@diocesi.parma.it. Sarà una commissione costituita dal vescovo – affiancata alla Caritas diocesana e in dialogo con le istituzioni competenti – a vagliare le domande di contributo.
Tramite il Gruppo intervento Caritas e la stessa Caritas – in collaborazione con il Seirs Croce Gialla per l’ambito sanitario, il Nip della Protezione civile per il supporto psicologico e la società Seitel per l’infrastruttura telefonica – è stato invece istituito il numero verde 800.147.999, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21. Rispondono volontari, psicologi e religiosi a quanti hanno bisogno di un consiglio per affrontare una determinata situazione, a chi è in cerca di una parola di conforto o chiede beni di prima necessità alla Caritas.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy