Coronavirus Covid-19: Catanzaro, 11 persone in quarantena accolte nella casa diocesana di “Città solidale”

“Undici persone in quarantena, provenienti dalla struttura sanitaria di Chiaravalle Centrale, sono state accolte a Catanzaro nella casa diocesana di ‘Città solidale'”. Ne dà notizia un comunicato dell’Opera, in cui si evidenzia che “il presidente, don Piero Puglisi, nei giorni scorsi ha risposto all’appello del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, del prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, e della Protezione Civile, nell’accogliere undici persone in una delle sue strutture, in un luogo protetto della zona sud della Città Capoluogo”.
“Città solidale” offre “una casa accogliente, un posto sicuro con spazio verde e recinzione, per della persone che si sono imbattute in un terribile dramma e che hanno bisogno di un posto dove trascorrere il loro periodo di quarantena”. Per don Puglisi, “bisogna riflettere in questo momento particolare, sul valore dell’accoglienza, perché proprio ora tutti ne siamo coinvolti. Nessuno può sentirsi sicuro e nessuno quindi può essere certo di non avere bisogno di aiuto. Nessuno può essere lasciato solo, proprio in questo periodo che ci porta a riflettere sul vero valore dell’umanità e della solidarietà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy