Coronavirus Covid-19: mons. Alfano (Sorrento), “con la preghiera di domani sera esprimiamo la nostra fede che ci unisce nella prova”

“La nostra Chiesa diocesana aderisce molto volentieri alla proposta di ritrovarci da ogni parte d’Italia tutti insieme domani sera a pregare: vogliamo così esprimere la nostra fede, che ci unisce anche nella prova e ci fa riconoscere figli sempre amati dal Padre”. Lo dice l’arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia, mons. Francesco Alfano, annunciando che anche l’arcidiocesi sorrentino stabiese aderisce alla preghiera promossa domani sera dalla Cei. “La Vergine Maria, che invochiamo come Madre, accompagna il nostro cammino e sostiene il grande sforzo che il nostro Paese sta facendo in questo tempo di prova – aggiunge il presule -. Sento perciò il bisogno di ringraziare tutti coloro che si stanno spendendo, giorno e notte, per il bene della collettività. Non dimentico in particolare gli operatori della comunicazione, il cui compito è prezioso ora più che mai: con il loro servizio intelligente, serio e appassionato ci permettono di partecipare a questa lotta e ci aiutano a dare il nostro contributo fattivo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy