Coronavirus Covid-19: al lavoro l’équipe medica europea. Kyriakides, “tempo e scienza contano se vogliamo vincere questa lotta”

Si è svolta oggi in video conferenza la prima riunione dell’équipe europea di esperti per rafforzare il coordinamento e la risposta medica dell’Ue. Il gruppo è presieduto dalla presidente della Commissione Ursula von der Leyen; al suo fianco la commissaria per la salute Stella Kyriakides, che ha dichiarato: “Con i nostri professionisti della sanità pubblica, clinici, epidemiologi e virologi, siamo in prima linea nella lotta contro la diffusione di Covid-19. Il tempo e la scienza contano se vogliamo vincere questa lotta”. Il gruppo lavorerà in contatto con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cepcm). Da Bruxelles oggi arrivano anche le “linee guida per garantire che i diritti dei passeggeri dell’Ue vengano applicati in modo coerente in tutti i Paesi”. La Commissione europea intende così “rassicurare i passeggeri che i loro diritti sono protetti” anche in tempo di pandemia. “In caso di cancellazione, il fornitore di trasporto deve rimborsare o reinstradare i passeggeri. Se sono i passeggeri a decidere di annullare il viaggio, il rimborso dipende dalla tipologia di biglietto e le compagnie possono offrire buoni da usare successivamente”, ha spiegato la commissaria per i trasporti Adina Valean. Intanto continuano gli sforzi per rimpatriare i cittadini Ue bloccati all’estero: un volo austriaco ha riportato oggi 315 cittadini Ue dal Marocco. Sono 619 gli europei tornati a casa da inizio settimana grazie al meccanismo europeo di protezione civile; 1.162 dall’inizio dell’emergenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy