Famiglie: mons. Bulgarelli (Cei), “ripensare insieme la proposta dell’annuncio di catechesi”

“Se siamo davanti a un cambiamento, allora c’è la possibilità di ripensare insieme la proposta dell’annuncio di catechesi, di accompagnare la crescita e l’esperienza di fede che chiede di essere maturata”. A dirlo è mons. Valentino Bulgarelli, direttore dell’Ufficio catechistico della Conferenza episcopale italiana, durante il Convegno nazionale degli incaricati di Pastorale familiare. Bulgarelli ha parlato del lavoro, dal titolo “Ripartiamo insieme”, svolto insieme ad altri uffici della Cei, all’Azione Cattolica e all’Agesci, sulla catechesi in tempo di pandemia. “Questo testo – spiega – è frutto di una condivisione ampia. Dai vissuti sono emersi alcuni aspetti come l’importanza dell’anno liturgico. Stiamo riscoprendo una cadenza del tempo determinata dalla vita di Gesù, ci sta aiutando a ritrovare dei ritmi, a recuperare le fonti, la forza dei gesti, a descolarizzare la catechesi. Molte diocesi hanno assunto come principio quello di cominciare il catechismo con la prima domenica di avvento”. “Il testo – conclude – ci lascia quattro parole chiave: comunità, ascolto, narrazione e creatività. Credo si possa aprire un cammino interessante nei prossimi mesi. Nulla sarà come prima”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy