Coronavirus Covid-19: Guterres (Onu), “il turismo può essere una piattaforma per superare la pandemia e promuovere fiducia e solidarietà”

“Mentre il mondo è alle prese con le devastanti conseguenze della pandemia, il settore del turismo è tra quelli più seriamente toccati dal Covid-19. Si viaggia poco, cresce la paura e il futuro è incerto”. Lo sottolinea Antonio Guterres, segretario generale dell’Onu, in un messaggio.
“Il turismo – evidenzia Guterres – è un pilastro essenziale dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Da esso dipende la sussistenza di molti, specialmente donne e in particolare nei Paesi più vulnerabili del mondo, tra cui le piccole isole in via di sviluppo e gli Stati meno sviluppati. Inoltre, in molte parti del mondo, la tutela della biodiversità si fonda in modo determinante sul settore del turismo, dalla conservazione al reddito generato da questi sforzi”.
Perciò, “il turismo può rappresentare una piattaforma per superare la pandemia. Avvicinando le persone, il turismo è in grado di promuovere solidarietà e fiducia, ingredienti cruciali per far progredire la cooperazione globale di cui c’è ora urgente bisogno”.
L’Organizzazione Onu per il turismo (Unwto), ricorda, “si impegna fortemente per questo. Incoraggio tutti coloro che si occupano di turismo a esplorare modi per una migliore ripresa, tra cui l’azione sul clima e altri passi che possano promuovere sostenibilità e costruire resilienza. Nel nostro percorso verso un futuro migliore, dobbiamo tener fede al nostro impegno a non lasciare nessuno indietro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy