Coronavirus Covid-19: diocesi Andria, adesione alla preghiera per il Paese chiesta dai vescovi italiani

Il vescovo di Andria, mons. Luigi Mansi, invita la chiesa locale a unirsi alla preghiera e rilancia la proposta della Cei di esporre un piccolo drappo bianco o una candela accesa sul balcone o su una finestra della propria abitazione. La Conferenza episcopale italiana per invocare la protezione di San Giuseppe custode del Signore e dell’umanità, in questo momento di emergenza sanitaria per il Coronavirus, promuove un momento di preghiera per tutto il Paese invitando ogni famiglia, ogni fedele e ogni comunità religiosa, a pregare in casa alle 21 di giovedì 19 marzo, festa di San Giuseppe, in comunione con tutte le Chiese che sono in Italia, sintonizzati sulle frequenze di Tv2000, a recitare insieme il Santo Rosario. Nella stessa giornata, il vescovo, da solo e in forma privata a nome di tutta la diocesi, si recherà in pellegrinaggio nel santuario della Madonna dei Miracoli, patrona principale della Chiesa locale, per celebrare alle 18 la messa, senza la partecipazione dei fedeli e, a seguire, la preghiera del rosario. Per favorire la partecipazione di tutti i credenti, i due momenti celebrativi saranno trasmessi in diretta su Tele Dehon al canale 18 e in HD 518, a partire dalle 18.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy