Francia: prete ortodosso colpito da arma da fuoco a Lione. Vescovi ortodossi, “indagine in corso”. Vescovi cattolici, “in attesa di notizie, siamo in preghiera”

Un sacerdote di una parrocchia greco-ortodossa è stato gravemente ferito a colpi di arma da fuoco a Lione, in Francia. Secondo fonti della polizia, l’autore è fuggito ed è in corso un’operazione nella zona Jean-Macé del 7° arrondissement. L’area è stata delimitata e le forze di sicurezza e di soccorso sono sul posto. Il sacerdote è stato colpito due volte e viste le condizioni critiche ha ricevuto i primi soccorsi sul posto. Erano le 16 di questo pomeriggio quando il sacerdote è stato colpito mentre si stava “preparando a chiudere la sua chiesa”. Secondo le informazioni di protothema.gr, il sacerdote ferito è Nikolas Kakavelakis. Secondo i media greci, il sacerdote ha 52 anni, è originario di Chania, è sposato e padre di due figli. Ha vissuto per anni nella città francese, con la sua famiglia. È il sacerdote della chiesa ortodossa di lingua greca a Lione. A Lione c’è anche una chiesa ortodossa francofona. A soli due giorni dall’attacco alla basilica cattolica di Nizza, ora a Lione è massima allerta. Il ministero dell’Interno ha chiesto di evitare la zona di Jean-Macé per consentire l’intervento dei servizi di sicurezza. Un’unità di crisi è stata attivata ed è stata aperta un’indagine dalla Procura di Lione per tentato omicidio, affidata alla polizia giudiziaria. Nessuna ipotesi “è esclusa o privilegiata”.
In un comunicato, l’Assemblea dei vescovi ortodossi di Francia (Aeof) scrive: “Apprendiamo che a Lione è stato commesso un attacco contro un prete ortodosso di origine greca. Al momento, le autorità nazionali dell’Aeof non dispongono di informazioni sulle circostanze di questo attacco. L’Aeof ha piena fiducia nelle autorità pubbliche che stanno conducendo l’indagine in corso e ne attende i risultati”. Appresa la notizia, in attesa di ulteriori informazioni circa il movente dell’attacco, il segretario generale della Conferenza episcopale francese, padre Hugues de Woillemont, assicura preghiere. “Un sacerdote della Chiesa greco-ortodossa è stato colpito da un’arma da fuoco ed è stato ferito questo pomeriggio a Lione”, scrive in un tweet. “In attesa di maggiori informazioni, in preghiera”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy