Mozambico: mons. Pellegrini (Concordia-Pordenone), suor Maria De Coppi “ha testimoniato fino alla morte l’amore per il prossimo che il Signore ci ha insegnato”

Mons. Pellegrini durante l'ultima visita in Mozambico con i sacerdoti fidei donum della diocesi (Foto Diocesi Concordia-Pordenone)

Il vescovo di Concordia-Pordenone, mons. Giuseppe Pellegrini, saputo dell’attacco alla missione di Chipene in Mozambico, dove operano i due sacerdoti diocesani fidei donum don Lorenzo Barro e don Loris Vignandel, “li affida al Signore in questi tragici momenti e alla Madonna delle Grazie, patrona di Pordenone”, che si celebra domani 8 settembre. Inoltre, “appresa dell’uccisione di suor Maria De Coppi, originaria della diocesi di Vittorio Veneto, che prestava servizio nella medesima missione con tanto generoso cuore missionario, porge le sue più sentite condoglianze alla diocesi sorella di Vittorio, alle consorelle e ai familiari della religiosa, che ha testimoniato fino alla morte l’amore per il prossimo che il Signore ci ha insegnato”. “Tutti saranno ricordati nella preghiera dal vescovo Pellegrini, da sempre particolarmente vicino e sensibile alle missioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy