Argentina: i vescovi invitano a pregare per la pace in occasione della colletta “Más x Menos”

I vescovi che compongono la Commissione esecutiva della Conferenza episcopale argentina (Cea) hanno inviato un messaggio ai pastori e ai fedeli, invitandoli a unirsi nella preghiera per la pace, nell’ambito della colletta “Más x Menos” (“Di più per chi ha di meno”) che si svolgerà il prossimo fine settimana. Nel loro messaggio, i vescovi, in un momento di forti incertezze e tensioni sociali e politiche, acuite dal recente fallito attentato contro la vicepresidente Cristina Kirchner, hanno sottolineato di essere chiamati “a cercare l’unità del nostro popolo”, spiegando che “aiutarci a pregare nei momenti difficili è una delle azioni più tipiche della nostra missione”.
Perciò, la Commissione esecutiva della Cea si rivolge ai confratelli vescovi, con la proposta di invitare “tutte le parrocchie, le cappelle, le comunità ecclesiali, i movimenti e le istituzioni affinché, insieme ai loro sacerdoti, religiosi e religiose, diaconi e animatori, il prossimo fine settimana del 10 e l’11 settembre, nell’ambito della colletta nazionale Más x Menos, si preghi per la pace e la fratellanza tra tutti gli argentini.
“Alleviando il dolore di oggi, nutriamo la speranza” è il motto della colletta di quest’anno, e in quest’ottica la stessa preghiera “sana le ferite, alza gli occhi e ci rende testimoni di fraternità e di dialogo sincero”. Tra le diverse possibilità di preghiera, specifica il messaggio, c’è sicuramente l’inserimento di questa intenzione nelle celebrazioni delle messe, nei momenti di ascolto della Parola, nelle attività dei gruppi, nei monasteri e nei santuari e nella preghiera “sempre fruttuosa dei malati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy