Diocesi: Trapani, i sindaci aderiscono alla campagna la “candela verde” in segno di solidarietà con i profughi

“Ai nostri figli l’occidente non deve consegnare un’Europa che ha fatto naufragio di civiltà”. Così il vescovo di Trapani, mons. Pietro Maria Fragnelli, spiega la scelta della diocesi di aderire alla campagna “lanterne verdi” lanciata il 28 novembre da Avvenire. Un impegno condiviso e portato avanti in sinergia da diversi uffici pastorali della Curia (Comunicazioni sociali, Laicato, Pastorale sociale e il lavoro e Caritas) per sensibilizzare tutta la comunità su diversi fronti. Le candele verdi realizzate dai centri di aggregazione per minori della Caritas diocesana e dal centro diurno per disabili “Domenico Amoroso” di Trapani sono state accolte in questi giorni dai sindaci degli 11 comuni della diocesi e dalla prefetto di Trapani, Filippina Cocuzza.
Questa mattina la candela verde è stata consegnata anche ai sindaci di Paceco, Buseto Palizzolo e Custonaci mentre nei prossimi giorni raggiungerà anche alcuni centri di accoglienza per i richiedenti asilo nel nostro territorio. Ad Alcamo una lanterna verde sarà accesa al termine della veglia notturna davanti all’albero della piazza principale del paese. “Le lanterne verdi sono un piccolo, prezioso, strumento per svegliare le coscienze e sollecitare impegni concreti e urgenti per risolvere questo drammatico problema con strumenti giuridici ed economici corrispondenti alla gravità della situazione – aggiunge il vescovo Fragnelli -. Tutta la Sicilia invoca politiche nuove capaci di vedere con occhi nuovi il Mediterraneo come frontiera di pace e di sviluppo in questa epoca globalizzata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy