Libano: i caschi blu italiani di Unifil donano abbigliamento sportivo a bambini e ragazzi bisognosi

(foto Ministero della Difesa)

Il contingente militare italiano impiegato nella missione Unifil nel settore ovest del sud del Libano, negli scorsi giorni ha donato completi sportivi e tute da calcio a bambini e ragazzi delle famiglie bisognose dei comuni di Abbasyiah e di Bidyas, che usufruiscono delle strutture sportive comunali. La donazione, gestita dalla Brigata aeromobile Friuli, si è resa possibile grazie alla solidarietà di organizzazioni e aziende del territorio emiliano, che continuano a sostenere da anni le iniziative promosse per il Libano dalla Brigata Aeromobile di Bologna. Si aggiunge a tutte le altre effettuate che mirano ad aiutare le fasce più vulnerabili della popolazione attraverso donazioni di beni e di materiali, previste dalla cellula Cimic, Civil military cooperation, che ha organizzato lo stoccaggio, il trasporto e la distribuzione dei materiali in territorio libanese. Sul sito del ministero della Difesa si legge dei ringraziamenti nei confronti del contingente e della popolazione italiana, manifestati dalle autorità locali e dalle famiglie libanesi, durante la cerimonia di consegna officiata dal generale Stefano Lagorio, comandante del contingente italiano. In particolare i sindaci hanno voluto evidenziare lo stretto legame che si è instaurato da anni tra la popolazione locale e il contingente italiano, oltre che l’attenzione che quest’ultimo riserva alle nuove generazioni, alla loro educazione e al loro futuro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy