Società: Acli Roma, al via l’Ottobrata Solidale con il murales dei ragazzi a Corviale

Prende il via oggi, venerdì 1° ottobre, la VII edizione dell’Ottobrata Solidale, la serie di eventi promossa dalle Acli di Roma e provincia con l’obiettivo di raccontare la bellezza della solidarietà e che quest’anno avrà come slogan “Roma tra concretezza e sogni”.
Ad aprire questa nuova edizione della Ottobrata Solidale è lo svelamento, sulle pagine social delle Acli di Roma aps, di un murales realizzato nel quartiere del Corviale dai bambini e dai ragazzi che con le Acli di Roma hanno preso parte al progetto “L’Isola che c’è”, sostenuto dall’impresa sociale “Con i Bambini” la quale, assieme ad Acri, promuove l’iniziativa “Non sono un murales – Segni di comunità” per la Giornata europea delle Fondazioni.
L’“Ottobrata Solidale” è promossa dalle Acli di Roma e provincia, dall’Unione sportiva Acli Roma e dalla Fap (Federazione anziani e pensionati) Acli Roma, con il coinvolgimento di oltre 20 organizzazioni ed enti del territorio.
Il calendario degli eventi prevede poi: il 7 ottobre la finale dell’11° Torneo di calcio a 5 “San Giovanni Paolo II”, il 10 la VII edizione delle “Nonniadi” al Parco tutti insieme con giochi e sport intergenerazionali, l’11 “A spasso nella storia”, una visita guidata di Roma per donne fragili, il 17 l’incontro sulla genitorialità dal titolo “L’aporia educativa”, il 19 il “Labor Dì” un Open day dedicato a giovani e lavoro, il 21 la passeggiata multiculturale con aperitivo “Garbatella on the road”, il 28 il corso di pittura creativa “Pennellate di fantasia” e il 25 l’evento finale “Una Roma da amare”, che si svolgerà al Teatro delle Muse, durante il quale verrà consegnato il premio “Telaio Solidale” agli enti che hanno collaborato con le Acli a tessere coesione sociale nella città di Roma.
“Alle Acli di Roma – dichiara Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia – sperimentiamo ogni giorno la bellezza di impegnarci come ‘artigiani del sociale’, accanto e per i soggetti più a rischio di esclusione nella nostra città. La ‘Ottobrata Solidale’ è l’occasione in cui vogliamo rendere ancora più evidente questa bellezza, che spesso è nascosta nei piccoli gesti e che contribuisce a rendere più bella la nostra città”.

“Per sottolineare questo – aggiunge Borzì – abbiamo scelto di iniziare il nostro percorso da Corviale, uno dei quartieri della nostra città che per molto tempo ha rappresentato plasticamente la ‘bruttezza’ urbana, fatta di esclusione, degrado e marginalità di famiglie, giovani, anziani. Il murales che abbiamo svelato è un modo simbolico per trasformare questa ‘bruttezza’ in ‘bellezza’, la bellezza dei legami e delle relazioni, quella delle sfide difficili, ma appassionanti, che come Acli di Roma, assieme a tante organizzazioni del territorio, raccogliamo quotidianamente nella nostra azione sociale di contrasto alle povertà, materiale anzitutto, ma anche relazionale e educativa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy