Diocesi: Livorno, in serata incontro su “Maria Vingiani e le vie dell’incontro”

Sarà dedicato a “Maria Vingiani e le vie dell’incontro” il terzo appuntamento del ciclo “Ripartiamo dal dialogo” in programma nella serata di oggi, venerdì 19 maggio, a Livorno. La conferenza, ospitata dalle 21 presso l’aula magna del Seminario diocesano, è organizzata dall’Associazione Ablondi in collaborazione con la diocesi, il gruppo di Livorno del Sae (Segretariato attività ecumeniche) e l’Associazione Amici del Quilici. “L’incontro – viene ricordato sulle pagine de ‘La Settimana’ – intende fare memoria di una pioniera, apripista e tra i principali artefici del cammino di riconciliazione tra le Chiesa cristiane e del dialogo tra queste e l’ebraismo: Maria Vingiani (1921-2020), che subito dopo il Concilio Vaticano II dette vita ad un gruppo di laici, dapprima cattolici e poi anche evangelici, con cui nell’agosto 1964 organizzò la prima sessione teologica del Sae. Iniziò in questo periodo la conoscenza e l’amicizia con mons. Alberto Ablondi, e con esse la fioritura dell’ecumenismo nelle diocesi italiane e del dialogo con le comunità ebraiche. Un’amicizia che li accompagnerà per tutta la vita”.
Questa esperienza verrà presentata questa sera da Simone Morandini, docente e vicepreside dell’Istituto di Studi ecumenici “S. Bernardino” di Venezia nonché direttore della rivista di divulgazione teologica “CredereOggi” e membro del Comitato esecutivo del Sae, e Silvia Baldi dell’Amicizia ebraico-cristiana di Firenze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy