Sostenibilità: Roma, l’11 febbraio prima tappa dell’edizione 2022 de “Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale”

“Nel percorso verso lo sviluppo sostenibile è urgente migliorare il coordinamento delle strategie e delle azioni dei diversi attori sociali in una logica che va oltre la semplice collaborazione”. Questo l’appello con cui si aprirà la prima tappa della 10ª edizione de “Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale”, dedicato quest’anno alle “Connessioni sostenibili”.
La manifestazione, una delle più importanti in Italia dedicate ai temi della sostenibilità, partirà quest’anno da Roma con un evento ospitato venerdì 11 febbraio dalle 10 alle 12 presso l’aula magna dell’Università Lumsa. Per “Collegare luoghi e persone per un futuro responsabile” è prevista una modalità mista al fine di garantire una maggior partecipazione: in presenza, secondo le regole di accesso previste dalle normative vigenti, e in streaming sul canale YouTube de “Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale”.
L’incontro sarà aperto da una riflessione sulle connessioni sistemiche tra obiettivi di sviluppo sostenibile che coinvolgano persone, organizzazioni, territori, scuole e mondo del lavoro. Spazio poi ai temi delle infrastrutture sostenibili, per capire come “Collegare organizzazioni e territori”, “Collegare persone e comunità”, “Collegare formazione e mondo del lavoro”.
“Le infrastrutture, dai trasporti all’informazione, sono fondamentali per collegare luoghi, persone, comunità”, commenta Rossella Sobrero, del Gruppo promotore del Salone. “Come sempre – conclude – il Giro d’Italia della Csr vuole stimolare il confronto tra i diversi attori sociali: è necessaria un’azione non solo efficace ma anche plurale e nessuno deve sottrarsi alle proprie responsabilità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy