Minori: Ragusa, la Fondazione San Giovanni Battista lancia un progetto di prevenzione del disagio

Un progetto di prevenzione del disagio socio-ambientale. Lo propone la Fondazione San Giovanni Battista di Ragusa, con il finanziamento del Comune, nell’ambito del Bilancio partecipativo. L’ente ha preparato un percorso ampio di incontri e momenti di aggregazione. L’iniziativa si rivolge principalmente ai bambini presenti nel quartiere del centro storico di Ragusa superiore e nasce dalla volontà di creare momenti di festa ed aggregazione capaci di coinvolgere i più piccoli, le loro famiglie e i compagni di scuola e di giochi, creando così una rete sociale di sostegno e momenti di sensibilizzazione rispetto alle tematiche multiculturali.
Il progetto ha come fulcro il centro “Vivere la vita”, punto di riferimento per attività ricreative e formative che si svolgeranno a cadenza settimanale. Il primo appuntamento è per il 16 luglio. Guidati da due animatrici, coordinate dall’equipe di progetto, i gruppi composti da diversi bambini saranno accompagnati in luoghi significativi della città di Ragusa. Dalle latomie al centro storico stesso, passando per ambienti rurali spesso ignoti a tanti altri cittadini ragusani. Obiettivo degli organizzatori, porre un argine al rischio di degrado sociale, offrire attività sociali educative e partecipative, creare una rete positiva di contatti interni alla società ragusana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy