Casa: Lazio, al via un progetto per il diritto all’alloggio dei lavoratori agricoli nella provincia di Latina

“Per un lavoro di qualità in agricoltura. Qualità dell’abitare” è il titolo di un progetto della Regione Lazio, operativo da inizio luglio in alcuni Comuni della provincia di Latina a sostegno dei lavoratori dell’agricoltura nella ricerca di un alloggio dignitoso a prezzi accettabili. “L’obiettivo è rispondere al diritto alloggiativo dei lavoratori agricoli – si legge in una nota della Regione –. Il progetto prevede azioni specifiche di supporto per la ricerca di alloggi, dalla stipula dei contratti di affitto all’accesso a un fondo di garanzia per eventuale supporto economico agli affitti o danni all’immobile”. Aprilia, Cisterna di Latina, Cori, Fondi, Formia, Gaeta, Latina, Minturno, Pontinia, Priverno, Sabaudia, Sezze e Terracina sono i Comuni coinvolti nell’iniziativa, che potrà contare su un fondo regionale da 500mila euro a valere sul Fondo sociale europeo. Il progetto è frutto di un protocollo d’intesa sottoscritto, insieme a Regioni e Comuni, anche da organizzazioni datoriali e sindacali. “I contratti di locazione sono vidimati dall’Associazione dei proprietari e dall’Associazione degli inquilini e inseriti all’interno di un ‘patto’ di trasparenza con i proprietari degli immobili”, spiegano ancora dalla Regione. I destinatari del progetto potranno ricevere un contributo massimo di 3.600 euro per un massimo di 12 mesi di affitto ed essere inseriti anche in esperienze di housing sociale. Il piano si inserisce in un progetto regionale più ampio contro lo sfruttamento e per la legalità nell’agricoltura.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy