Ue: Sassoli (Europarlamento), “parte il negoziato sul bilancio pluriennale e Next Generation Eu” per rispondere alla crisi

“Parte la negoziazione e il Parlamento è pronto. La decisione della presidente von der Leyen di attivare l’art. 324 del Trattato è la conferma che tutte le istituzioni sono impegnate nel dare risposte ai cittadini europei. Oggi ho ricevuto dalla Conferenza dei presidenti dei Gruppi politici del Parlamento europeo il mandato a negoziare i termini per un accordo ambizioso”. Così si esprime il presidente del Parlamento europeo David Sassoli a proposito della dichiarazione odierna della presidente della Commissione con la quale convoca un meeting tra i vertici delle istituzioni Ue per l’8 luglio: al centro dell’attenzione il Recovery Plan (Next Generation Eu) per la risposta alla crisi generata dal Covid. “Faremo la nostra parte nel confronto con la Commissione e il Consiglio, ed è importante – dice Sassoli – che questo processo parta prima della riunione del Consiglio europeo del 17-18 luglio. Questo consentirà ai capi di Stato e di Governo di avere chiare le condizioni irrinunciabili del Parlamento europeo per poter esprimere un voto favorevole”. Per completezza occorre riportare il contenuto dell’articolo 324 – Tfue: “Sono convocati regolarmente, su iniziativa della Commissione, incontri tra i presidenti del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione nell’ambito delle procedure di bilancio di cui al presente titolo. I presidenti prendono tutte le misure necessarie per favorire la concertazione e il ravvicinamento fra le posizioni delle istituzioni che presiedono, al fine di agevolare l’attuazione del presente titolo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy