This content is available in English

Consiglio d’Europa: manuale sul ricongiungimento familiare dei minori rifugiati. “Garantire rispetto dei diritti e interesse superiore dei bambini”

“In assenza di accordi per un reinsediamento durevole, il ricongiungimento familiare offre un modo legale in grado di decongestionare le strutture di accoglienza nei Paesi in prima linea e promuovere procedure di asilo efficienti in tutto il continente. È uno strumento essenziale per garantire il rispetto dei diritti e dell’interesse superiore del minore”. Lo afferma il Rappresentante speciale della Segretaria generale per le migrazioni e i rifugiati del Consiglio nd’Europa, l’ambasciatore Drahoslav Štefánek, che oggi ha lanciato il manuale “Ricongiungimento familiare per i minori rifugiati e migranti – Norme giuridiche e prassi promettenti”. Il manuale si concentra sul ricongiungimento delle famiglie con bambini e “presta particolare attenzione ai minori non accompagnati, separati, rifugiati e migranti”. L’obiettivo è quello di promuovere il dibattito negli Stati membri sulle soluzioni potenziali o esistenti per far fronte alle difficoltà e agli ostacoli incontrati nel ripristino dei legami familiari. Per scaricare il manuale: https://rm.coe.int/family-reunification-for-refugee-and-migrant-children-standards-and-pr/16809e8320

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy