Diocesi: Caritas Catania, 400 pasti al giorno preparati all’help center per i più poveri

Sono poco meno di 400 al giorno i pasti preparati all’help center della Caritas di Catania per aiutare quanti in questo momento di crisi economica faticano a soddisfare un bisogno primario come l’alimentazione. Lo annuncia la stessa Caritas diocesana. A beneficiarne sono soprattutto italiani, il 60% del totale degli assistiti, in particolare senza dimora e famiglie numerose. “Il numero dei pasti risulta essere in crescita rispetto agli ultimi mesi, una tendenza che deriva dalla maggiore possibilità degli spostamenti, in seguito alle ultime disposizioni dell’autorità pubblica, e dalla pressante crisi occupazionale, soprattutto per quanti operavano nel vasto mondo dell’economia sommersa”. Anche per sostenere questa domanda crescente, il 29 giugno, alle 15.30, si effettuerà un ritiro straordinario di alimenti presso il Banco Alimentare.
Per rispondere a una domanda sempre più diffusa e che spesso non si esaurisce esclusivamente col pasto all’help center della stazione centrale, la Caritas diocesana, grazie alle donazioni di tantissimi benefattori, supporta direttamente altre realtà del terzo settore presenti sul territorio. Nel corso del periodo dell’emergenza Covid-19, l’organismo diocesano ha donato ad altri enti e associazioni della città, circa 800 kg di pasta, 1.757 prodotti per colazione, 415 kg di pane, più di un migliaio di uova e colombe pasquali, 770 litri di latte e altre 3 tonnellate di latticini, più di 400 scatolette di tonno e quasi 300 litri di olio d’oliva e di semi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy