Coronavirus Covid-19: Padova, il 4 e 18 luglio a Vò due incontri di condivisione con medici, infermieri, operatori sanitari per guardare al futuro

Quante immagini, quante sofferenze, quanta fatica, quante scelte, quanti volti e quante storie… anche quante paure… Sono tante le dimensioni che la pandemia da Covid-19 ha fatto vivere a tutti. In prima linea accanto ai pazienti ci sono e ci sono stati medici, infermieri e operatori sanitari, che si sono trovati a vivere un’emergenza inedita con conseguenze nei ritmi e nelle modalità di vita, di lavoro, nelle relazioni familiari e nelle relazioni con i pazienti e con i loro familiari. A loro in particolare – medici, infermiere e operatori sanitari in servizio – hanno pensato la Pastorale sociale e del lavoro e la Pastorale della salute della diocesi di Padova che propongono due momenti, nelle giornate di sabato 4 e sabato 18 luglio, di incontro, riflessione, cammino, condivisione.
Un’occasione per riflettere insieme sul vissuto, anche aiutando a sciogliere il carico emotivo e psicologico assorbito, rileggendo l’esperienza e guardando al futuro.
La proposta “Sulle tracce del futuro”, accompagnata da Lieta Dal Mas, psicologa e psicoterapeuta, docente di counseling sanitario, e Giorgio Bonaccorso, monaco benedettino, docente di liturgia all’Istituto Santa Giustina di Padova, si terrà dalle 9 alle 17.30 in un territorio significativo: Vo’. L’iniziativa si rivolge a un numero massimo di 15 partecipanti. Iscrizioni tramite il modulo disponibile su www.pastoralesociale.diocesipadova.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy