Coronavirus Covid-19: #WeRunTogether, prosegue asta di beneficenza per ospedali di Bergamo e Brescia. Papa dona maglia Globetrotters

Nel segno dell’affetto e del sostegno ad Alex Zanardi prosegue sulla piattaforma online charitystars.com l’asta sportiva di beneficenza “We Run Together” per ringraziare e sostenere il personale sanitario degli ospedali Papa Giovanni XXIII di Bergamo e Fondazione Poliambulanza di Brescia, in prima linea nella lotta contro il Covid-19.
Lanciata e sostenuta da Papa Francesco lo scorso 20 maggio – attraverso la “sua” Athletica Vaticana – l’asta, che sta testimoniando il vero volto dello sport fatto di solidarietà e inclusione, ha visto proprio Zanardi tra i primi ad aderire, con il dono del body indossato per vincere nel 2016 le Paralimpiadi di Rio de Janeiro. Ora è entrato nel vivo il terzo “lotto” (atleti e squadre si alternano ogni 10 giorni fino all’8 agosto) con un altro dono personale del Papa: dopo la bici di Peter Sagan, ecco la maglia che gli Harlem Globetrotters gli hanno regalato per nominarlo “onorario” del loro team. E a proposito di testimoni di inclusione scendono in pista – dopo Zanardi e Bebe Vio – anche Nicole Orlando, atleta paralimpica di atletica leggera con sindrome di Down, e Monica Contrafatto, bronzo nei 100 metri piani ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro 2016 dopo avere perduto una gamba in un attentato in Afghanistan dove era in servizio come militare in missione di pace. Con loro due “donne d’oro” come Dorothea Wierer e la campionessa olimpica di judo Giulia Quintavalle e poi, tra gli altri, l’ex campione di pugilato Nino Benvenuti. Nei prossimi “lotti” scenderanno in campo squadre di Seria A e moltissimi campioni e team internazionali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy