Coronavirus Covid-19: diocesi Gaeta, istituito un fondo straordinario per aiutare i più poveri grazie all’8×1000

Un contributo a favore di quanti vivono l’emergenza sociale, conseguenza dell’emergenza sanitaria. Così l’arcidiocesi di Gaeta ha istituito un Fondo straordinario di solidarietà, dotato di quasi 250mila euro, in favore di quanti in questo periodo si sono venuti a trovare in situazione di povertà e disagio. La cifra proviene dai fondi dell’8xmille che i cittadini destinano alla Chiesa cattolica. Il contributo sarà impegnato nel sostegno di persone e famiglie in situazioni di povertà o di necessità, di enti e associazioni che operano per il superamento dell’emergenza provocata dalla pandemia o in situazioni di difficoltà. In particolare, serviranno per il contrasto all’usura, come contributo economico per il pagamento delle utenze, degli affitti, dei farmaci e delle prestazioni mediche, come sostegno all’infanzia.
Il fondo di solidarietà è coordinato dalla Caritas diocesana di Gaeta e il fattivo contributo della Fondazione antiusura Magnificat onlus, avendo come referenti degli interventi i parroci e le Caritas parrocchiali, che valuteranno le diverse situazioni di necessità che si presenteranno ai centri di ascolto presenti sul territorio. Saranno le parrocchie a erogare i contributi per conto della Chiesa di Gaeta. Il Fondo straordinario di solidarietà si aggiunge alle attività ordinarie della Chiesa di Gaeta e delle parrocchie sul territorio diocesano, tra cui i Centri Caritas diocesani, gli sportelli di ascolto, le attività di formazione e sostegno della Caritas diocesana e della Fondazione Magnificat.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy