Coronavirus Covid-19: America Latina e Caraibi, superati i 100mila morti, ieri in Brasile 43mila nuovi casi

(Foto ANSA/SIR)

Superata, in America Latina e Caraibi, un’altra cifra emblematica, quella dei 100mila morti accertati. Il Covid-19 continua a imperversare in Brasile (anche ieri ci sono stati circa 43mila nuovi contagi e oltre mille vittime): cala la pressione sul Nordest e su Manaus, aumenta negli Stati del Sud, dove si avverte un po’ di più l’arrivo della stagione invernale. Ai Paesi maggiormente sotto pressione (in particolare Perù e Cile) si aggiunge anche la Colombia, con oltre 6mila contagi registrati nelle ultime 24 ore. Quasi mille morti (per la precisione 947) anche in Messico. Secondo il rapporto redatto dalla Repam tre volte alla settimana, aggiornato a ieri, nella Panamazzonia i contagi finora accertati sono 389.171, i morti 13.038.
In totale, secondo la ricognizione del Sir sui dati ufficiali di mercoledì 24 giugno, i casi positivi accertati nell’intera area sono due milioni 232.530, i morti 103.160.
Questi, invece, i numeri relativi ai singoli Paesi: Brasile 1.192.474 contagiati e 53.830 morti, Perù 264.689 e 8.045, Cile 254.416 e 4.731, Messico 196.847 e 24.324, Colombia 77.113 e 2.491, Ecuador 51.689 e 4.274, Argentina 44.931 e 1.043, Repubblica Dominicana 28.631 e 691, Panama 28.030 e 547, Bolivia 27.487 e 876.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy