Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Oms, i contagi da Covid-19 aumentano nel mondo. Nucleare, Putin lancia un vertice a 5

Coronavirus/1 Oms, 183mila casi in un giorno. 8,7 milioni il bilancio delle infezioni nel mondo, 461mila morti

L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha annunciato che sono stati oltre 183mila a livello globale i casi di coronavirus registrati in 24 ore, un dato che fa segnare il record di contagi in un solo giorno. Secondo il bilancio fornito dall’Oms, e rilanciato da Adnkronos, i 183.020 casi di Covid-19, la maggior parte dei quali (116.041) sono stati diagnosticati in America Latina, portano a 8,7 milioni il bilancio complessivo delle infezioni, mentre i decessi sono oltre 461mila. Il precedente record di contagi indicato dall’Oms risaliva al 18 giugno con 181.232 casi.

Coronavirus/2 Brasile in ginocchio, secondo Paese più colpito dopo gli Usa. Francia e Spagna alleggeriscono le misure precauzionali

Il Brasile ha annunciato di aver superato la soglia dei 50mila morti per l’epidemia di coronavirus. Con circa un milione di contagi, si conferma il secondo Paese più colpito dalla pandemia al mondo dopo gli Stati Uniti, che conta circa 120mila morti e oltre 2,2 milioni di casi. Il ministero della Salute ha registrato nelle ultime 24 ore 641 nuovi decessi, portando il bilancio a 50.617, mentre i contagi sono saliti a 1.085.038, quasi la metà dell’intera America Latina, giunta a 2.048.891. Francia: a due settimane dall’inizio delle vacanze estive, il Paese alleggerisce le misure restrittive messe in atto durante la pandemia di coronavirus e ripristina l’obbligo di frequenza delle scuole, ad eccezione dei licei. Nessun distanziamento sociale alle materne. Alle elementari il metro di separazione tra gli alunni è semplicemente raccomandato. Alle medie, quando non si possono mantenere le distanze, i ragazzi devono portare la mascherina. Spagna: uno dei Paesi più colpiti al mondo dal Covid-19, con oltre 246mila contagi e 28.300 morti, ha messo fine allo stato d’emergenza decretato il 14 marzo e ha riaperto i confini a chi arriva dall’Unione europea e dal Regno Unito, senza più richiedere la quarantena.

Italia: Ventimiglia, Guardia di Finanza sequestra 97 chili di marijuana. Dopo il lockdown, in Liguria riparte lo spaccio

Un carico di 97 chilogrammi di marijuana è stato sequestrato ieri dalla Guardia di Finanza di Ventimiglia alla barriera autostrada dell’A10. Lo stupefacente, suddiviso in diverse buste di cellophane sottovuoto, viaggiava su un tir che trasportava cocomeri e melanzane verso il centro Italia. Le manette sono scattate per il corriere, la cui famiglia è titolare della ditta di trasporti e del tir, il quale ha precedenti specifici. La droga è stata fiutata dall’unità cinofila. Frutta e verdura erano sistemati su alcuni pallet mentre la droga era nascosta in mezzo al carico. I finanzieri hanno dovuto scaricare il mezzo per trovare lo stupefacente. È l’ennesimo carico di droga sequestrato nelle ultime settimane in Liguria – segnala l’Ansa – dove il mercato dello spaccio, secondo gli investigatori, sta riprendendo quota con la fine del lockdown e l’arrivo di turisti nelle riviere.

Nucleare: Putin propone un vertice fra Russia, Cina, Francia, Stati Uniti e Regno Unito

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha proposto un vertice di Russia, Cina, Francia, Stati Uniti e Regno Unito, i cinque Paesi membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu dotati di armi nucleari, per cercare “risposte comuni alle sfide e alle attuali minacce”. Come ha spiegato lui stesso in un articolo scritto in occasione dei 75 anni della fine della Seconda guerra mondiale di cui il Corriere della Sera ha pubblicato un estratto, “la creazione di un moderno sistema di relazioni internazionali è uno degli esiti più importanti della Seconda guerra mondiale”. “È dovere nostro e dei rappresentanti delle potenze vincitrici assicurare che questo sistema sia mantenuto e migliorato. I nostri colleghi – Xi Jinping, Macron, Trump e Johnson – hanno sostenuto l’iniziativa russa di tenere una riunione dei leader dei cinque Stati dotati di armi nucleari, membri permanenti del Consiglio di Sicurezza. Li ringraziamo per questo e speriamo che tale incontro in presenza possa avvenire appena possibile”, ha sottolineato Putin, convinto – scrive l’Agi – che questo vertice “avrà un ruolo importante nella ricerca di risposte comuni alle sfide e alle attuali minacce e dimostrerà l’adesione allo spirito di alleanza, a quegli alti ideali e valori umanistici per i quali padri e nonni si sono battuti fianco a fianco”.

Francia: dieci figli di jihadisti francesi, tutti minori, rientrati dalla Siria

Dieci figli di jihadisti francesi, tutti minori, sono arrivati in Francia dalla Siria nella notte tra domenica e lunedì. Lo ha annunciato il ministero degli esteri francese. Si trovavano nei campi del nord-est del Paese sotto controllo dei curdi. Sono orfani o “casi umanitari” e verranno seguiti dalle autorità giudiziarie che li affideranno a cure mediche o ai servizi sociali. Dalla sconfitta dello Stato islamico nel marzo 2019 la Francia ha rimpatriato 28 figli di jihadisti dalla Siria. Il governo ha “ringraziato l’amministrazione semi-autonoma dei curdi per la cooperazione”.

Serbia: elezioni nazionali, vince il Partito del progresso (conservatore), guidato dal presidente Vucic

Il Partito del progresso serbo (Sns, conservatore), guidato dal presidente Aleksandar Vucic, ha largamente vinto con il 63,4% le elezioni parlamentari e amministrative di ieri in Serbia. Lo ha riferito la tv pubblica Rts, che ha diffuso i primi dati parziali della consultazione. Sono attesi per oggi i risultati finali della consultazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy