Papa Francesco: alla Bbc, “i poveri sono diventati parte del paesaggio, sono diventati cose”

Poco più di sei minuti, occupati dalla voce dell’attore Joseph Balderrama, con quella del Papa in sottofondo. Così Francesco ha raggiunto, questa mattina, oltre 7 milioni di ascoltatori dal “Today programme”, il seguitissimo programma del canale 4 della Bbc radio, che apre la giornata in Gran Bretagna. Le parole, riprese da un’intervista che il Papa aveva concesso al suo biografo Austen Ivereigh e concordate dall’emittente britannica con il Vaticano, si inseriscono nell’iniziativa “Rethink” con la quale la Bbc ha chiesto a importanti personalità di raccontare il loro mondo post Covid-19. “Dobbiamo rallentare il nostro tasso di produzione e consumo e imparare a capire e contemplare il mondo naturale”, ha detto Papa Francesco alla Bbc: “Questa è un’opportunità, per noi, di convertirci, di contemplare il mondo naturale e entrare in sintonia con quello che ci circonda”. Quindi il Santo Padre ha parlato dei poveri e ha spiegato quanto sia diventato difficile per noi vederli. “Sono diventati parte del paesaggio. Sono diventati cose”, ha detto il Papa: “Madre Teresa li ha visti ed ha avuto il coraggio di intraprendere un viaggio di conversione. I poveri non sono cose. Non sono spazzatura. Sono persone”. Francesco ha concluso citando il romanzo “Memorie dal sottosuolo” di Dostoevskij. “Togliamo dignità ai poveri. Togliamo loro il diritto di sognare le loro mamme. Dobbiamo ricordarci che anche quel povero aveva una mamma che l’ha cresciuto con amore”, ha concluso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy