This content is available in English

Coronavirus Covid-19: Commissione Ue, strategia comune per i vaccini. Unire forze economiche e scientifiche, non creare competizione tra gli Stati

Photo SIR/UE

Poiché un vaccino sicuro ed efficace per il Covid-19 è la “chiave” per una “risoluzione permanente” della pandemia, la Commissione europea oggi mette sul tavolo dei ministri della Salute dei Paesi Ue, che avranno la loro riunione periodica, una “strategia Ue per il vaccino” che intende in qualche modo combattere contro il tempo e garantire scorte sufficienti per gli Stati membri ma anche facendosi carico della responsabilità globale, in termini di accesso e sostenibilità economica per tutti al vaccino.
La proposta della Commissione è di stipulare “accordi di acquisto anticipato con diversi sviluppatori di vaccini” con un “processo centralizzato gestito dalla Commissione per conto degli Stati membri” che sarà finanziato tramite lo strumento di sostegno all’emergenza, che ha una dotazione iniziale di 2,7 miliardi. I Paesi pagheranno un anticipo in cambio della facoltà degli Stati Ue di acquistare dosi che, una volta disponibili, saranno comprate dai Paesi membri e distribuite in base alla popolazione di ciascuno Stato. Questa strategia permetterà di unire le forze economiche e scientifiche, non creare competizione tra gli Stati e lasciare ai singoli Paesi la decisione sulle politiche vaccinali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy